Archivi tag: Di Maio

Al prossimo appello

“Lo Stato assicura l’equilibrio tra le entrate e le spese del proprio bilancio, tenendo conto delle fasi avverse e delle fasi favorevoli del ciclo economico.” Art.81, co.1, Cost.

Ogni anno, entro il 15 ottobre, il Governo si sveglia e sa che dovrà presentare al Parlamento una legge di bilancio per parlare delle proprie spese previste nel prossimo triennio senza contrastare le norme dell’Unione Europea. Continua a leggere

Ottant’anni e non sentirli

Il 18 settembre 1938, nella Piazza dell’Unità d’Italia a Trieste, davanti 150mila persone, Benito Mussolini annunciava ufficialmente l’emanazione delle cosiddette Leggi per la conservazione della razza, altresì “una serie di decreti regi e dichiarazioni che miravano a discriminare gli ebrei e limitarne la libertà” (Repubblica.it) Continua a leggere

Una vita da Conte

“Fare gioco di squadra” è una terminologia che è largamente utilizzata e applicabile a una moltitudine di contesti diversi.

È importante per una formazione di giocatori di calcio fare gioco di squadra. Questo apparirebbe da un lato quasi lapalissiano invero, essendo tutti e undici parte della stessa squadra, per l’appunto. Come è possibile che un team non faccia gioco di squadra? Tutti e undici hanno lo stesso obiettivo, dal portiere alla punta, cioè quello di vincere la partita segnando più reti di quante se ne subiscano.

Continua a leggere

Il razzismo è una cosa seria

“Non credo ci sia un allarme razzismo, si sta usando questo argomento perché chi vuole sentirsi di sinistra, e non lo è più, lo usa per accusare Matteo Salvini di essere di estrema destra”. Queste sono state le parole di Luigi Di Maio, vicepresidente del consiglio dei ministri, in risposta ai recenti episodi di razzismo e al comportamento non esattamente istituzionale del Ministro dell’Interno.

Continua a leggere

Io non ho paura

Proviamo a immaginare di essere entrati in coma circa una settimana fa. La situazione era quella dell’incontro tra Mattarella e Conte, con quest’ultimo pronto ad accettare l’incarico da presidente del Consiglio e proporre i Ministri. Poi andiamo in coma e ci svegliamo oggi, martedì 5 giugno 2018. Fino a qui tutto bene.

Continua a leggere